Missionari Iblei

Centro Missionario Diocesano – Ragusa

ALBERTO SALERNO, laico missionario in Madagascar

Mercoledì 27 aprile alcune comunità di Vittoria radunate nella Chiesa francescana della Parrocchia Santa Maria Maddalena, in occasione del settimanale incontro dei gruppi di preghiera di P. Pio, hanno avuto la gioia di ascoltare la testimonianza missionaria di Alberto Salerno, missionario laico in Madagascar.

 

13103372_1696257563960587_3620902259948390815_n

 

Ecco di seguito una sintesi degli interventi di Alberto, del direttore dell’Ufficio Missionario della Diocesi di Ragusa p. Giovanni Battaglia e del parroco don Vito Intanno.

Alberto Salerno

Sono partito nel 2009 per il Madagascar e proprio domani ricorre l’anniversario del mio mandato diocesano. Dopo uno dei miei viaggi missionari con un gruppo di fedeli di Vittoria in Madagascar ho deciso di donare la mia vita a servizio di quella gente e per i più poveri, collaborando con suor Lucia Iannizzotto nel progetto “Ponte di Solidarietà con il Madagascar” che promuove le adozioni a distanza per i ragazzi.

Dunque il mio lavoro è di coadiuvare quello che già fanno altri, come le Suore del Sacro Cuore, presenti in Madagascar da oltre 50 anni… Abbiamo raccolto fondi per la costruzione di una Mensa per i bambini, abbiamo cercato di sistemare una scuola assolutamente fatiscente ed altre piccole opere laddove è necessario un aiuto… sono tante le situazioni di emergenza quotidiana e spesso siamo chiamati ad intervenire prontamente: un incidente di un ragazzo, il ricovero di un bimbo che muore di stenti, purtroppo la Sanità non è come la nostra e chi non ha un soldi non si può curare… La Missione, purtroppo, è veder morire bambini o giovani, solo perché sono nati in un posto diverso dal nostro… L’associazione, oltre a gestire le adozioni, che garantiscono una vita dignitosa e lo studio ai bimbi adottati, raccoglie, a parte, quanto necessario per i casi eccezionali e per portare avanti qualche opera…. Ecco, la mia missione di ogni giorno è sostenuta da molti di voi che ci aiutate dall’Italia con le vostre donazioni e così siamo tutti segno di speranza per quella gente.

1512455_1417119225207757_735805942_n

Padre Giovanni Bruno Battaglia, che è stato Fidei Donum in Brasile per circa un decennio, interviene dopo Alberto:

“Ci lamentiamo spesso delle migrazioni. Tutto il mondo sta migrando. Chi ha soldi per noi è ok, può migrare…chi arriva coi barconi no… C’è una forte Discriminazione da parte nostra. Si sente spesso dire: “Dovrebbero restare a casa loro”. Ma qual’e la propria casa? Quale casa se scappano da guerra e povertà, dalla distruzione totale di case, lavoro, famiglia?

Le multinazionali dopo aver sfruttato le terre loro, fuggono via! Chi ha gambe può fuggire… Mentre anziani, malati, bambini restano sotto le macerie. Ricordate. Appena poco tempo fa alcune suore di madre Teresa sono morte proprio nel loro posto di servizio di assistenza alle persone più povere: i malati e poco prima di morire avevano detto “…Non possiamo abbandonare i più poveri fra i poveri…”.

La chiesa, oggi, cerca di essere sostegno vicino alla gente, sostegno vicino a chi ha veramente bisogno, per garantire il diritto di restare nella propria terra… Nessuno vorrebbe fuggire dalla propria terra, se potesse avere lì una vita dignitosa. C’è una Campagna nazionale per il diritto alla terra da parte della Chiesa italiana in questo anno del Giubileo della Misericordia. La chiesa aiuta, ma la forza dove la trovano i missionari? In Gesù, nella Parola, nell’Eucarestia…E’ il Vangelo di oggi…Gv 15,1-8 (La vite e tralci) 

13055480_1696257813960562_6536913729036788122_n

Un saluto ed un augurio finale è dato da don Vito Intanno, parroco della Parrocchia Santa Maria Maddalena, anche lui missionario in Tanzania e per tanti anni direttore dell’Ufficio Missionario diocesano.

  “30 anni fa in Madagascar ovunque andavo trovavo siciliani…suore del Sacro Cuore siciliane, gesuiti siciliani, salesiani siciliani…ovunque. Mi auguro che dalle nostre città possa partire qualche vocazione missionaria…Non interessa se religioso o laico… Basta ANDARE… Partire… Testimoniare! Per questo allora bisogna pregare per le vocazioni missionarie.

13076762_1696258313960512_6671368258318104620_n

 

IMG-20160509-WA0000

Annunci

I commenti sono chiusi.