Missionari Iblei

Centro Missionario Diocesano – Ragusa

L’ EPIFANIA è la festa dei Ragazzi Missionari dei cinque continenti…

Da Pedalino Gisela ci ha inviato il testo-guida alla processione el 6 gennaio i ragazzi missionari. Ne pubblichiamo il testo pensando che possa essere utile a qualche altra Comunità.

Grazie a Gisela e ai ragazzi di Pedalino.

 

**************************************

(Il canto finale della S. Messa apre la processione)

guida : L’ EPIFANIA è la festa dei Ragazzi Missionari dei cinque continenti. Iniziamo la nostra breve processione con Gesù Bambino pregando gli uni per gli altri con la preghiera che Gesù ci ha insegnato

Padre Nostro …

 

canto : Venite, fedeli

 

guida : Il tema che MISSIO ci propone per quest’anno è  “Destinazione mondo”.

Siamo usciti dalle nostre case, dalla nostra chiesa, per andare sulle strade del mondo, fatte di incontri e anche di scontri, di ricchezze e di povertà, di soste e di partenze, di incidenti e di strade in salita: Gesù, navigatore della vita, che oggi celebriamo come Re dell’Universo, ci darà le giuste indicazioni.

 

ragazzo/a 1: Anche noi, ragazze e ragazzi siamo chiamati ad annunciare l’amore di Gesù.

Dobbiamo prenderci cura gli uni degli altri come ci ha voluto ricordare la collana di fiori, primo segno che oggi abbiamo portato all’altare.

 

catechista: Vogliamo accogliere il diverso, l’indifeso, l’emarginato.

Perché questo incontro possa vincere gli egoismi che caratterizzano la nostra esistenza in famiglia, a scuola e nel lavoro, noi ti preghiamo : Aiutaci, o Signore

Preghiamo per i bambini e per i ragazzi in OCEANIA

Padre Nostro

Ave Maria

Gloria

 

canto:  Astro del ciel

 

pag.1

guida: Con il secondo segno, l’acchiappasogni, abbiamo conosciuto una tradizione dei Pellerossa dell’ AMERICA.

 

ragazzo/a 2 : Sognareè bello. Sognare però, non significa solo immaginare qualcosa di irraggiungibile: per realizzare i nostri sogni ci vuole impegno, ci vuole energia, ci vuole fede.

 

catechista: Quest’anno il nostro vescovo Paolo ha voluto mettere la parola “corresponsabilità” al centro delle nostre riflessioni.

Perché comprendiamo che i nostri sogni, i sogni dei nostri ragazzi, i sogni di ogni bambino sulla terra possano diventare realtà se insieme ci sentiamo responsabili di questa trasformazione, noi ti preghiamo: Aiutaci, o Signore

Preghiamo per i bambini e per i ragazzi in AMERICA

Padre Nostro

Ave Maria

Gloria

canto :

 

 

eventualmente :

( guida: Invochiamo Gesù Bambino, Re dell’ Universo, perché diventi il Re del nostro cuore.

Diciamo insieme: Cambia i nostri cuori, o Signore

– perché cresca in noi il coraggio di testimonianza cristiana

– perché costruiamo una vera amicizia fra di noi

– perché sappiamo soffrire con chi soffre e gioire con chi è

nella gioia

– perché aumenti la nostra fede

– perché affrontiamo ogni problema con la certezza che tu ci

dai la tua forza

– perché il nostro entusiasmo sia la scintilla che accende un

grande fuoco da riscaldare tutti )

 

 

 

pag.2

guida: Ogni settimana i nostri telegiornali ci annunciano nuovi sbarchi di migranti dall’ AFRICA sulle nostre coste.

Sono i viaggiatori della speranza che lasciano la loro terra, le loro famiglie, tutto per migliorare le condizioni di vita dei propri figli.

 

ragazzo/a 3 : Mi piace fare il bagno a mare in estate, giocare a calcio in spiaggia e dopo riposarmi sotto l’ombrellone gustando un bel gelato.

 

ragazzo/a 4: Per tanti nostri fratelli africani il mare è invece diventato un trauma. Un gommone in balìa delle onde, senza acqua potabile, senza cibo, li ha portati in un paese dove sono stranieri.

 

catechista: I migranti sono un po’come i Re Magi, non sono spinti dalla certezza nel loro intento, ma si aggrappano alla speranza.

Diciamo insieme: Gesù, dona speranza

– ai bambini traumatizzati da un mare in tempesta

– ai bambini nati in fuga

– ai bambini orfani

– ai bambini, vittime di violenza e di guerre

– ai bambini malnutriti e affamati

– ai bambini malati di AIDS

– ai bambini profughi

 

Preghiamo per i bambini dell’ AFRICA

Padre Nostro

Ave Maria

Gloria

 

 

canto : Dio si è fatto come noi

 

 

 

pag.3

guida: “ Non possiamo pretendere che le cose cambino se continuiamo a fare le stesse cose” diceva uno scienziato famoso.

Se la crisalide non si apre, la farfalla, segno num.4, non può spiccare il volo.

 

ragazzo/a 5: A volte anche noi ragazzi non facciamo che imitare  gli adulti nel loro lamento. Critichiamo tutto e tutti e non siamo mai contenti.

 

catechista: La tentazione di chiuderci nei nostri schemi non ci fa uscire da noi stessi, da un modo di vivere anche la nostra fede, stanco e abitudinario. Rischiamo di annegare tutti, grandi e piccoli, nelle futilità di una vita vuota.

Diciamo insieme : Guidaci tu, o Signore

– perché impariamo e riscopriamo giochi e divertimenti

semplici, noi ti preghiamo

– perché diventiamo più sensibili nella scelta e nell’acquisto,

noi ti preghiamo

– perché la nostra solidarietà non sia solo un atto di pietà

ogni tanto, ma diventi uno stile di vita, un impegno

perseverante, noi ti preghiamo

– perché usciamo dal nostro egoismo, dalla nostra pigrizia e

combattiamo lo spreco, il consumismo prima di tutto in

noi stessi, preghiamo

– perché prendiamo l’impegno di pregare ogni giorno per le

missioni, noi ti preghiamo

 

Preghiamo per i bambini e per i ragazzi in EUROPA

Padre Nostro

Ave Maria

Gloria

 

canto : Lui era uomo come noi e ci ha chiamati amici (Dio si è fatto come noi)

 

 

pag.4

guida: Il nostro cammino ci ha portato infine in ASIA e all’ultimo segno: il pane, che a noi cristiani è particolarmente caro. Gesù, Pane di Vita è nato per noi nella città di Betlemme che vuol dire: città del pane.

 

ragazzo/a 6 : Non abbiamo mai provato che significa guadagnare il pane col sudore, perché abbiamo la fortuna di poter frequentare la scuola.

Tanti bambini in Asia invece lavorano duramente perché noi possiamo comprare i loro prodotti a poco prezzo.

 

catechista: Quando la famiglia si riunisce a tavola, il pane non deve mai mancare. Il pane è segno di unità. Come i vari ingredienti messi insieme formano un cibo nuovo, anche noi possiamo diventare nuovi, arricchendoci a vicenda, farcendoci dono l’uno dell’altro.

Così insieme ai fratelli di tutto il mondo noi veniamo da te, nostro Re per chiederti di rafforzare l’unione fra noi e la comunione con Te.

Preghiamo per i bambini e per i ragazzi in ASIA

Padre Nostro

Ave Maria

Gloria

 

canto :

(entrando in chiesa)

 

In chiesa: Ad ogni invocazione esclamiamo: Noi ti adoriamo

– Dio Bambino nella grotta di Betlemme

– Dio Re di giustizia e di pace

– Dio Re dell’ Universo

– Dio luce del mondo

– Dio Re del mio cuore

– Dio guida del nostro cammino

insieme recitiamo la preghiera sul ricordino

Benedizione

canto :

Advertisements

I commenti sono chiusi.