Missionari Iblei

Centro Missionario Diocesano – Ragusa

LA GIOIA DI DIRE “SI” AL VANGELO

Ho preso spunto per questa breve riflessione dal titolo della recente esortazione apostolica “Evangelii gaudium”, con cui papa Francesco ha voluto indicare le linee guida per il cammino della Chiesa, che vuole sempre di più missionaria, audace e gioiosa. La parola “gioia” risuona spesso anche nei testi della Parola di Dio e della liturgia di questi giorni: gioia perché il Signore viene, perché si fa uno di noi. Ma questa gioia , che può riempire la nostra vita, ha bisogno di essere accolta; ha bisogno del nostro “si”, della nostra adesione di fede alla “bella notizia” del Vangelo che ci viene annunciato. Certo non sempre è facile pronunciare questo “si”; spesso è difficile credere alla vicinanza di Dio specialmente quando non abbiamo segni “visibili” e concreti del suo amore per noi. Tuttavia dobbiamo ricordarci che noi cristiani non crediamo perché abbiamo visto ma vediamo perché abbiamo creduto. Infatti nell’esperienza di fede avviene l’esatto contrario delle esperienze umane; in queste infatti si crede perché si è visto, perché si è toccato, perché si è sperimentato in quella invece si sperimenta perché si è creduto così come disse Gesù a Marta, la sorella di Lazzaro,”se crederai vedrai la gloria di Dio” (Gv 11,40). Vogliamo allora dire il nostro si alla gioia del Vangelo accogliendo nella nostra vita il Dio che viene a portarci la sua gioia; gioia che può riempire di significato la nostra esistenza. Buon Natale a tutti!

Don Giuseppe Antoci

 

Advertisements

I commenti sono chiusi.