Missionari Iblei

Centro Missionario Diocesano – Ragusa

Condividere la missione. Antonio Salafia a Ragusa

Antonio Salafia sarà a Ragusa, come lui stesso ci scrive e vorrebbe incontrare le Comunità parrocchiali. Di seguito pubblichiamo la lettera che ha inviato al Direttore dell’Ufficio docesano per la Pastorale Missionaria.

Caro Don Giuseppe,

grazie degli auguri Pasquali che ricambiamo con affetto.
Noi saremo a Ragusa dal 16 Maggio al 15 Giugno. In realta’ noi da Bombay andremo direttamente a Torino dove due gruppi di amici hanno gia’ organizzato degli incontri per raccogliere fondi. Il 15 pomeriggio o sera verremo a Ragusa.
So bene della crisi economica Italiana, so bene delle difficolta’ di tante famiglie, ma c’e’ una cosa da dire, io – e tanti miei coetanei, nati nel dopoguerra, sappiamo cosa è la fame ( litigavo con mio fratello per un uovo), e possiamo superare la presente crisi senza battere ciglio; ma i giovani di oggi sono nati con la briosch in bocca, il telefonino in mano e la motoretta giù nel cortile e pertanto fanno difficoltà ad adattarsi alla presente crisi.
In India, la gente -con cui io lavoro- muore di fame (letteralmente), tanti giovani non riescono ad andare a scuola perche’ non hanno i soldi per le rette scolastiche.

La Caritas Diocesana ci aiuta in questo e fanno un lavoro meraviglioso, purtroppo – mi dicono- diminisce il numero di gente disposta ad ‘adottare a distanza’ un bambino/a indiana.
Se e’ possibile; organizzare degli incontri nelle Parrocchie, scuole perche’  io possa illustrare con una presentazione in  Power Point  i nostri problemi.

Se si comincia adesso, e’ possibile programmare qualcosa.

Penso di essere a Ragusa tutto il tempo- saro’ forse via per 3 giorni dal 30 Maggio al 2 Giugno, ma qualsiasi altro giorno va bene per me per incontrare gente; parlare nelle parrocchie, nelle scuole….

Abbiamo gia’ alcune scuole che ci aiutano, ma vorrei poter parlare nelle parrocchie se per voi va bene.
Ad invicem
Antonio

salafia antonio [salafia90@hotmail.com]

Annunci

I commenti sono chiusi.