Missionari Iblei

Centro Missionario Diocesano – Ragusa

Intervista a un’ “Amica del Madagascar”: Cettina Garofalo

Giovedì 31 gennaio, durante uno dei laboratori pomeridiani, ho avuto il piacere di intervistare un’ex insegnante del nostro Istituto: Cettina Garofalo. Dopo aver insegnato alla Scuola dell’Infanzia per trentadue anni, ora che è in pensione non riesce proprio a stare con le mani in mano e dal dicembre 2011 è diventata presidente dell’Associazione “Amici del Madagascar” di Giarratana.

Perché ha deciso di dedicarsi a quest’associazione?

Mi piace dedicarmi a questa esperienza missionaria perché essenzialmente mi piace l’idea di aiutare gli altri con il mio piccolo contributo.

Com’è nata quest’associazione a Giarratana?

Il gruppo è nato casualmente, in seguito ad un incontro con Don Luca Bandiera che mi ha dato un depliant in cui si parlava dei diversi progetti che si potevano sostenere in Madagascar grazie alla sua associazione. In particolare mi ha interessato il progetto della mensa di Sarodroa con cui, con soli 5 euro al mese, si poteva garantire un pasto al giorno ai bambini di questo piccolo villaggio malgascio. Inoltre a portare avanti questi progetti c’erano, oltre alle suore Francescane di Palagano di Modena, le Suore del Sacro Cuore di Ragusa. In questo modo ho coinvolto i miei amici e si è formato un gruppo che si è esteso dai 18 ai 22 componenti .

Quale attività svolge questo gruppo?

Facciamo parte di un’associazione ONLUS insieme ai gruppi di Palazzolo, Buccheri,Canicattini, Melilli e Siracusa con cui ci riuniamo diverse volte per organizzare varie attività.Il gruppo di Giarratana sostiene vari progetti tra cui il progetto della mensa a Sarodroa e di Analavoka e altri progetti quali la costruzione della casa di accoglienza, della casa del noviziato, della scuola materna e della scuola elementare.

Sappiamo che il gruppo amici del Madagascar ha incontrato la settimana scorsa il vescovo. Come mai?

Questo incontro si è svolto per fare conoscere il nostro operato anche a livello diocesano.

Di cosa di è parlato precisamente?

In questo incontro si è parlato di come è nato il gruppo di Giarratana. Poi Don Luca ha parlato di come è nata la sua esperienza missionaria in Madagascar dove ha visto gente che viveva nella miseria più assoluta, tra cui gli abitanti di Sarodroa che vivevano sottoterra per ripararsi dal freddo. Il vescovo si è dichiarato felice di poter dare ogni anno un contributo per sostenere questi progetti. Si è parlato anche delle suore missionarie di Giarratana: Suor Giovanna che opera in Cina, Suor Maria Raudino che opera in Guinea Bissau, Suor Lucia in Perù.

Cosa le ha colpito di più?

La gentilezza con cui ci siamo sentiti accolti.

Grazie per essere stata disponibile, arrivederci e buona giornata.

Durante l’incontro a maestra Cettina è stata così gentile da portarci delle riviste che parlano dell’esperienze missionarie in Madagascar e ci ha lasciato una poesia molto significativa di Madre Teresa di Calcutta che ci ha invitato a leggere in classe: Il giorno più bello.

Il giorno più bello? Oggi.

L’ostacolo più grande? La paura.

La cosa più facile? Sbagliarsi.

L’errore più grande? Rinunciare.

La radice di tutti i mali? L’egoismo.

La distrazione migliore? Il lavoro.

La sconfitta peggiore? Lo scoraggiamento.

I migliori professionisti? I bambini.

Il primo bisogno? Comunicare.

La felicità più grande? Essere utili agli altri.

Il mistero più grande? La morte.

Il difetto peggiore? Il malumore.

La persona più pericolosa? Quella che mente.

Il sentimento più brutto? Il rancore.

Il regalo più bello? Il perdono.

Quello indispensabile? La famiglia.

La rotta migliore? La via giusta.

La sensazione più piacevole? La pace interiore.

L’accoglienza migliore? Il sorriso.

La miglior medicina? L’ottimismo.

La soddisfazione più grande? Il dovere compiuto.

La forza più grande? La fede.

Le persone più necessarie? I sacerdoti.

La cosa più bella del mondo? L’amore.

(Madre Teresa di Calcutta)

http://www.capuanaweb.insulareport.it/intervista-del-mese/item/686-intervista-a-cettina-garofalo-un%E2%80%99-%E2%80%9Camica-del-madagascar%E2%80%9D.html#

Annunci

I commenti sono chiusi.