Missionari Iblei

Centro Missionario Diocesano – Ragusa

“Fiorirà la giustizia e abbonderà la pace” (Salmo 72,7)

http://www.caritasitaliana.it/home_page/pubblicazioni/00002881_Sussidi_Avvento_Natale_2012__ottobre_2012_.html

“Fiorirà la giustizia e abbonderà la pace” (Salmo 72,7)
Prepariamoci all’Avvento insieme, nell’anno della fede
     
Editrice Città Nuova – Roma
  
Ottobre 2012
 

• Opuscolo per le famiglie:
cm 15×21, pp. 64, € 1,80
• Album per i bambini:
cm 21×29,7, pp. 12, € 1,20
• Poster: cm 50×70, € 0,60
• Salvadanaio: € 0,30

 
Il Motu proprio “Porta fidei”, testo con cui il Papa ha annunciato per il 2012-2013 un ANNO DELLA FEDE, tempo prezioso per andare alle radici dell’essere seguaci di Gesù Cristo nella Chiesa Cattolica, così inizia: «La “porta della fede” (cfr. At 14,27) che introduce alla vita di comunione con Dio e permette l’ingresso nella sua Chiesa è sempre aperta per noi. È possibile oltrepassare quella soglia quando la Parola di Dio viene annunciata e il cuore si lascia plasmare dalla grazia che trasforma. Attraversare quella porta comporta immettersi in un cammino che dura tutta la vita».
   
Ricorda ancora il Papa che «L’Anno della fede sarà anche un’occasione propizia per intensificare la testimonianza della carità… La fede senza la carità non porta frutto e la carità senza la fede sarebbe un sentimento in balia costante del dubbio. Fede e carità si esigono a vicenda, così che l’una permette all’altra di attuare il suo cammino.
 
Non pochi cristiani, infatti, dedicano la loro vita con amore a chi è solo, emarginato o escluso come a colui che è il primo verso cui andare e il più importante da sostenere, perché proprio in lui si riflette il volto stesso di Cristo. Grazie alla fede possiamo riconoscere in quanti chiedono il nostro amore il volto del Signore risorto. “Tutto quello che avete fatto a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me” (Mt 25,40): queste sue parole sono un monito da non dimenticare ed un invito perenne a ridonare quell’amore con cui Egli si prende cura di noi”».
   
Per questo, Caritas Italiana propone nei consueti sussidi che accompagnano i Tempi Forti (Avvento e Quaresima), una frase della lettera di Giacomo che suona quasi come una sfida: «Con le mie opere ti mostrerò la mia fede» (Gc 2,18).
  
All’interno di questa sfida, una promessa accompagna il cammino del tempo di Avvento: «Fiorirà la giustizia e abbonderà la pace» (Sal 72,7).
  
La crisi internazionale, i conflitti, la crescente povertà, le migrazioni, la distruzione dell’ambiente… non prevarranno. Natale ci annuncia che Dio cammina con noi, e ci invita ad avere fede e costruire con Lui il suo Regno di Giustizia e Pace. Come suggerisce il Papa sempre nel “Motu proprio”, «affidiamo alla Madre di Dio, proclamata “beata” perché “ha creduto” (Lc 1,45), questo tempo di grazia».
  
Buon cammino, con Maria, verso il Natale!
 
 

OPUSCOLO PER LE FAMIGLIE
(Scarica alcune pagine – pdf 1,76 Mb)
Itinerario per vivere l’Avvento e il Natale 2012 in famiglia. Questo lo schema dell’opuscolo:
La Parola che trasforma è quella della liturgia di ogni giorno: un invito a rinnovare la nostra fede a partire dalle sorgenti.
Nei giorni festivi:
– “Noi crediamo” è il “capitolo” che riporta brani dal Catechismo della Chiesa Cattolica. 
– “Con le mie opere ti mostrerò la mia fede”, riprendendo la frase di Giacomo, presenta esperienze e testimonianze di una fede vissuta e condivisa accanto ai più poveri: un invito a coinvolgerci in prima persona.
– “Mi impegno a…”: vengono suggerite alcune azioni, lasciando uno spazio da riempire da parte di ognuno.
Nei giorni feriali:
riflettiamo e preghiamo con giovani impegnati in esperienze di servizio e missionari, aggiungendo la nostra preghiera, per vivere un’esperienza di comunione e scambio.
 
 
ALBUM PER I BAMBINI
(Scarica alcune pagine – pdf 691 kb)
“Aspettando Natale con Francesco d’Assisi”. La storia della “invenzione” del presepio raccontata dagli animali. Seguendo le parole di Francesco, tutte le creature partecipano alla gioia del creato per la nascita di Gesù. Per il bambino gli animali sono un forte veicolo per rappresentare emozioni, sentimenti, caratteri.
 
 
POSTER
Al centro dell’immagine un bimbo piccolissimo – denutrito, si intuisce – in braccio a una donna sorridente e amorevole; un’altra donna, più anziana, lo aiuta a mangiare. La scena è in Africa, il richiamo è alla carestia che sconvolge una larga zona di questo continente. Ma fiorirà la giustizia e abbonderà la pace, se con le nostre opere mostreremo la nostra fede.
 
 
 
 
 
SALVADANAIO
Uno strumento semplice per chi intende accompagnare il cammino dell’Avvento con un gesto concreto di solidarietà.
 
Annunci

I commenti sono chiusi.