Missionari Iblei

Centro Missionario Diocesano – Ragusa

Chiamati a far risplendere la Parola di verità

Il messaggio del santo Padre Benedetto XVI per la Giornata Missionaria MOndiale 2012 è carico di richiami dal più recente magistero e di significati pastorali per le nostre fraternità, in un anno ricco di appuntamenti ecclesiali: la ricorrenza del 50° anniversario dell’inizio del Concilio Vaticano II, l’apertura dell’Anno della fede e il Sinodo dei Vescovi sul tema della nuova evangelizzazione.

Desidero cogliere solo due sollecitazioni maggiormente evidenziate da Benedetto XVI. Da un lato c’è un forte richiamo ad “osare di più” nell’impegno della missio ad gentes perchè il Vangelo giunga fino agli estremi confini della terra. Per esprimere questo concetto il Papa dichiara che occorre avere “maggiore coraggio e ardore”, qualità che erano emerse in tutta la loro dirompenza in occasione del Concilio Ecumenico Vaticano II, quale nuova Pentecoste della Chiesa. In quella assemblea universale del Popolo di Dio si riaffermò con chiarezza la necessità e l’urgenza dell’evangelizzazione ad gentes, e quindi a portare al centro dell’ecclesiologia la natura missionaria della Chiesa.

L’altro richiamo del santo Padre è strettamente connesso al primo. Si riferisce al rapporto tra “fede e annuncio”. Se lo slancio missionario e la capacità di evangelizzare delle comunità cristiane è direttamente proporzionale alla loro fede, secondo un teorema molto semplice ricordato nella Redemptoris Missio di Giovanni Paolo II, c’è da chiedersi: ha ancora senso, per noi appartenenti ad una chiesa di antica tradizione, non parlare della prioritaria opera di evangelizzazione o lasciare ai margini dell’apostolato la missio ad gentes in un mondo sempre più villaggio globale e incapace di ritrovare la via di Dio?

“La fede – ricorda Benedetto XVI nel suo messsaggio – è un dono che ci è dato perchè sia condiviso; è un talento ricevuto perchè porti frutto; è una luce che non deve rimanere nascosta, ma illuminare tutta la casa. E’ il dono più importante che ci è stato fatto nella nostra esistenza e che non possiamo tenere per noi stessi”. Per questo in occasione della Giornata Mondiale Missionaria viene citata l’icona biblica della Samaritana. Benedetto XVI ci ricorda che non abbiamo altra strada che ripartire dalla Verità sgorgante della Parola di Dio. Dobbiamo ripartire dall’assaporare la gioia dell’incontro d’amore con Gesù persona viva e vera,nostro Signore. Solo l’impeto della Verità, che nella coscienza denuda la creatura di fronte al proprio Creatore, ci svela il mistero d’un sì indicibile amore: la ricerca dell’uomo, mediante l’invio del Figlio, di Dio Padre che ama per primo, gratis e sempre. Questa è la natura dell’amore di Dio. Una natura missionaria. Una verità della fede, questa, che ci conduce alla comprensione delle parole di san Paolo: “Guai a me se non annuncio il Vangelo!” (1Cor 9,16).

La Samaritana, che fu la prima a varcare questa porta della fede, ci offre una lezione di missionarietà molto preziosa: la forza della testimonianza personale. Ecco l’invito del papa, in un contesto in via di scristianizzazione e di forti tensioni e conflittualità sociali, a rinnovare e adeguare costantemente stili di vita, piani e organizzazioni pastorali a questa dimensione fondamentale dell’essere Chiesa missionaria, specialmente nel nostro mondo in continuo cambiamento. A tal proposito è bello ricordare che molte fraternità di francescani secolari, sul modello della Samaritana, hanno colto questa “sfida” per una rinnovata pastorale per la nuova evangelizzazione che parte, ad esempio, dalla diffusione dei centri di ascolto della Parola da condividere in piccoli gruppi di fedeli, dalla ricerca e non dall’attesa passiva delle persone lontane dalla comunità cristiana solo nelle occasioni delle celebrazioni dei sacramenti, dallo sviluppo di iniziative caritative presso i luoghi della sofferenza e dell’assumere stili di vita sobri e solidali conformemente al Dio povero che annunciano, in Italia come anche presso lontane missioni all’estero.

Umberto Virgadaula

Responsabile Centro Missionario OFS

http://www.ofs.it/content/chiamati-far-risplendere-la-parola-di-verit%C3%A0

Annunci

I commenti sono chiusi.