Missionari Iblei

Centro Missionario Diocesano – Ragusa

Martirologio 2011: María Elizabeth Macías Castro @NenaDLaredo

Questo slideshow richiede JavaScript.


María Elizabeth Macías Castro,messicana,del Movimento Laico Scalabriniano uccisa a Nuevo Laredo (Messico) il 24 settembre
Aveva 39 anni, conosciuta come Marisol, è stata sequestrata da un gruppo di narcotrafficanti. Dopo due giorni di ricerche e di drammatico silenzio, il suo corpo senza vita è stato rinvenuto in una strada orrendamente mutilato. Era membro del comitato centrale del Movimento Laico Scalabriniano e lavorava presso la casa del Migrante.
@ @ @ @ @ @ @
María Elizabeth Macías Castrol, uccisa nello stato di Tamaulipas, Messico, era caporedattrice della testata Primera Hora e madre di due figli: accanto al suo corpo sono stati rinvenuti tasti di computer, un lettore di mp3 e diversi cavi insieme ad un messaggio che indica l’omicidio come una rappresaglia per le denuncie delle attività criminose fatte dalla vittima attraverso i social network.

Amnesty international ha chiesto alle autorità messicane di indigare a fondo su questo ennesimo omicidio di una giornalista non solo affinché gli assassini non rimangano impuniti ma per non indebolire ulteriormente l’esercizio della libertà di espressione e del diritto all’informazione in Messico.

In Messico i giornalisti e le giornaliste sono sottoposti a grosse pressioni, vivono sotto continue minacce e spesso non possono scrivere liberamente per le censure imposte dagli editori che cercano di evitare guai con i narcotrafficanti. Così la Rete di blog come Wikinarco, Blogdelnarco e di utenti dei social network hanno cominciato a fare informazione dal basso pagando spesso con la vita il loro impegno.

Così è successo, ad esempio, a due blogger trovati impiccati diversi giorni fa accanto ai cui corpi è stato lasciato il messaggio: Questo è quello che succederà a tutti quelli che postano cose divertenti su internet. È meglio se fate attenzione. Sto per venirvi a prendere.

Lo scorso 14 settembre sempre nella stessa zona sono stati rinvenuti i corpi di altre persone accanto a cui è stato trovato un biglietto che qualificava i loro omicidi come una rappresaglia per aver denunciato sulla rete le attività portate avanti dalla delinquenza organizzata della città.

Con l’omicidio di María Elizabeth Macías Castro sono almeno 8 gli omicidi di lavoratori/trici dell’informazione uccisi dall’inizio dell’anno.

Missionaria laica Scalabriniana http://blogsdelagente.com/el-rincon-de-fredy-clarin/2011/09/27/otra-periodista-asesinada-en-mexico-era-misionera-laica/
“NenaDLaredo Q.E.P.D. 1972-2011. Siempre estarás PRESENTE”.
http://lastresyuncuarto.wordpress.com/2011/09/29/nenadlaredo/

http://pisandocharcosaguirre.blogspot.com/2011/09/el-peor-crimen-es-el-silencio-la-muerte.html

Annunci

I commenti sono chiusi.