Missionari Iblei

Centro Missionario Diocesano – Ragusa

Il Perù che sogniamo e costruiamo alla luce del vangelo

Sintesi del recente incontro dei missionari italiani in Perù
Oltre 30 laici, religiose, sacerdoti Fidei Donum italiani presenti in costa, sierra e selva del Perù ci siamo riuniti per il nostro incontro annuale a Chaclacayo, Lima est, nella casa di ritiro Padre Claret dal 18 al 21 gennaio 2011. Il tema é stato: “Perù: che paese sogniamo? Che paese costruiamo?”. L’idea guida: comprendere che progetti di paese propongono i diversi settori e movimenti politici, ma soprattutto ricercare insieme quali visioni e proiezioni ci suggerisce la fede comune nel Dio della Vita.
Conferenze di Pilar Arroyo e mons. Pedro Barreto arcivescovo di Huancayo ci hanno introdotto all’argomento previsto, che é stato poi “masticato” con lavori di gruppo e testimonianze.
Le testimonianze sono state nell’ordine:
– quella di don Alberto Bruzzolo, Fidei Donum di Milano e attuale parroco di Barranca, in diocesi di Huacho: ha presentato un articolato progetto di studio sociologico e ascolto delle comunità locali in vista di elaborare il piano pastorale parrocchiale.
– quella di Christian Mariani, laico missionario, sposato con una peruviana e padre di due figli: ci ha fatto conoscere il suo lavoro di due anni nella produzione di un programma radiale fatto con e per le lavoratrici domestiche, finalizzato alla presa di coscienza personale e alla diffusione di diritti e doveri.
– quella di don Carlo Iadicicco, che vive da vari anni in una profonda simbiosi con i clan che abitano la foresta amazzonica peruviana al confine con il Brasile e ci ha invitato ad ascoltare il “silenzio” dei nativi.
– quella di don Stefano Tognetti, mantovano che si é incardinato nella diocesi di Huaraz: ci ha narrato il drammatico sollevamento sociale della sua provincia nel mese di dicembre 2010, a fronte a un ulteriore progetto di sfruttamento minerario che stava per mettere in pericolo una delle fonti di acqua più importanti della regione.
Abbiamo potuto così conoscere un interessantissimo spaccato della realtà peruviana “in presa diretta” grazie a questi agenti pastorali inseriti profondamente nel tessuto sociale ed ecclesiale.
Illuminati dalla riflessione biblica e dal magistero recente della chiesa abbiamo poi cercato di condividere delle piste di lavoro comuni di fronte alle sfide principali del tempo presente.
In quest’ultima parte, svoltasi attraverso lavori di gruppo, sono state messe in evidenza soprattutto:

  • la necessità di uno stile missionario capace di relazioni umane e lavoro in rete,
  • l’urgenza di una conversione pastorale che trasformi le nostre parrocchie in case e scuole di comunione,
  • e la necessità di non perdere di vista il nesso tra evangelizzazione e promozione umana.


Un saluto affettuoso a tutti voi!

Don Ambrogio Cortesi, Fidei Donum in Huacho, Perú

Annunci

I commenti sono chiusi.