Missionari Iblei

Centro Missionario Diocesano – Ragusa

Rio de Janeiro e solidarietá

É veramente  grande la tragedia causata da allagamenti e valanghe nei dintorni di Rio de janeiro,nelle cittá satelliti di Petropolis e Nova Friburgo in particolare. Ma disastri pure si sono verificati in San Paolo e Minas Gerais.

parecchi amici hanno chiamato, inviato email. messaggi chiedendo notizie. Qui da noi  ci troviamo a 700 chilometri di distanza. la nostra regione é continentale e anche i clima é diverso. Gli anziani dicono qui la pioggia non é mai mancata e mai é stata di troppo. Ci troviamo in una vasta regione di bassopiano irrigata da fiumi come il Paranapanema che dagli anni 50 sono controllati da dighe.

Dietro l’invito della Caritas Brasile e della Conferenza Episcopale tutte le Comunitá Diocesane e parrocchiali sono state invitate a collaborare nell’emergenza per provvedere alle prime necessitá delle famiglie colpite dalla calamitá. Anche la Caritas Italiana ha lanciato un appello che riportiamo di seguito. Ringraziamo per la sensibilitá e per la condivisione. Missionari italiani in Brasile.

COMUNICATO STAMPA DELLA CARITAS ITALIANA:

Emergenza Brasile

BRASILE: VASTE AREE SOMMERSE DA ACQUA E FANGO Le inondazioni seminano morte e distruzione. L’intervento della Caritas

Ampie zone del Brasile – Rio de Janeiro, Sul de Minas, Espírito Santo e São Paulo – risultano alluvionate, sommerse da acqua e fango.

La Conferenza episcopale del Brasile ha lanciato un appello insieme a Caritas Brasile, avviando una campagna di raccolta fondi e sottolineando nel contempo come con una maggiore prevenzione e attenzione al territorio si sarebbero potuti ridurre i danni e le vittime.

Il Presidente di Caritas Brasile, il Vescovo di Jales Mons. Luis Demetrio Valentini, ha espresso solidarietà alla popolazione colpita e ha detto che la Caritas si è mobilitata per i primi aiuti d’urgenza.

«

In particolare stiamo distribuendo acqua minerale, materiale igienico sanitario, materassi, coperte, generi alimentari e medicinali essenziali – spiega il vicario generale della Diocesi di Petrópolis, Mons. Paulo Daher, che aggiunge «in 44 parrocchie nel municipio di Teresópolis ci si è attrezzati per accogliere i senzatetto e sono stati messi a disposizione spazi nelle chiese per la sistemazione dei corpi».Le Caritas di Nova Friburgo, Teresópolis e Petrópolis sono in piena attività, così come la Caritas arcidiocesana di Rio de Janeiro.

Purtroppo ancora molte zone rimangono isolate perché acqua e fango ne bloccano l’accesso.

Caritas Italiana ha espresso vicinanza e solidarietà alla popolazione colpita ed è in contatto con Caritas Brasile per sostenerne le azioni di aiuto avviate in questa fase di emergenza.

Roma, 14 gennaio 2011

Per sostenere gli interventi in corso si possono inviare offerte a Caritas Italiana tramite

C/C POSTALE N. 347013 specificando nella causale: Emergenza Brasile

. Offerte sono possibili anche tramite altri canali, tra cui:

  1. UniCredit, via Taranto 49, Roma – Iban: IT 88 U 02008 05206 000011063119
  2. Intesa Sanpaolo, via Aurelia 396/A, Roma – Iban: IT 95 M 03069 05098 100000005384
  3. Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma – Iban: IT 29 U 05018 03200 000000011113
  4. CartaSi e Diners telefonando a Caritas Italiana tel. 06 66177001 (orario d’ufficio)

Annunci

I commenti sono chiusi.