Missionari Iblei

Centro Missionario Diocesano – Ragusa

La testimonianza di fede di Suor Anna Nobili

RAGUSA

AL  TEATRO

TENDA

IL 7  NOVEMBRE

Anna Nobili: la cubista diventata suora
“Sono nata in una famiglia in cui è mancato l’amore, il rispetto, l’attenzione. Ho vissuto tra le parolacce, gli insulti, e le botte. Non pensavo di essere bella, ma avevo capito che piacevo. Piacevo agli uomini. Tutte le notti le trascorrevo nelle discoteche più in voga di Milano e il fine settimana facevo la cubista e l’intrattenitrice. Dopo la chiamata, ho danzato ancora una notte sul cubo gli uomini mi guardavano per rubare il mio corpo, mi volevano solo per portarmi a letto. E’ stato il mio addio. Ho telefonato ai miei impresari e ho spie

gato che avevo trovato un tesoro pulito e questo era Gesù”


 Suor Anna Nobili è nata nel 1970 in Puglia. A 14 anni si trasferisce a Milano con la madre, dopo la separazione dei suoi genitori, avvenuta un anno prima. La svolta della sua vita avviene a 23 anni, dopo diversi anni come ballerina tra le tv e le discoteche: si impegna a fare varie esperienze di meditazione e di formazione cristiana, finché sceglie di entrare nella congregazione delle Suore operaie della Casa di Nazareth, gruppo religioso femminile che affianca alla preghiera la partecipazione concreta al lavoro delle persone che si assistono spiritualmente. Da 5 anni ha preso i voti e presta la sua opera nella comunità di Palestrina delle suore operaie dove, in collaborazione con la parrocchia locale, organizza corsi di danza moderna cristiana.

Annunci

I commenti sono chiusi.